H.story ed il laboratorio interculturale

“La salute a portata di tutti, racconti intorno alle cure. Un laboratorio di Medicina Narrativa e Promozione della Salute sul territorio.” In collaborazione con il gruppo Fuzzy Project.

H-story-header_torino-01Il patrocinio con il Centro Interculturale di Torino.
L’associazione H.story ed il Gruppo di lavoro in Medicina Narrativa e Promozione della Salute Fuzzy Project daranno il via, nel 2014, ad un laboratorio patrocinato ed inserito all’interno del ciclo di attività del Centro Interculturale di Torino.


Perchè un laboratorio di Medicina Narrativa per i migranti?
Nel 2012, il rapporto “La salute come diritto fondamentale: una ricerca sui migranti a Torino” ha acceso i riflettori sul diritto alla salute da parte di chi appartiene ad una fascia sociale scarsamente tutelata: i migranti. L’assistenza sanitaria regionale è in grado di offrire una soluzione alla maggior parte dei problemi ma non ha mai prestato sufficiente attenzione all’esperienza da loro vissuta attraverso un confronto diretto con i singoli o le loro associazioni. La mancanza di riscontri testimonia una importante necessità di dialogo da colmare attraverso l’offerta di uno spazio di sostegno e di espressione.

In una logica di ascolto ed incontro tra le varie etnie e culture, la rielaborazione delle esperienze di cura sarà resa possibile attraverso la proposta di stimoli narrativi che porteranno i partecipanti a condividere il racconto delle esperienze che essi stessi hanno avuto a livello di servizio sanitario ed assistenziale. Attraverso gli strumenti della Medicina Narrativa verranno quindi raccolte le esperienze ed analizzate insieme nel corso del laboratorio.

thumb_laboratorio_torinoLa condivisione e rilettura dei testi diventerà occasione di discussione equilibrata, farà emergere le condotte rispettose delle differenze di patrimonio culturale ed il manifestarsi di problematiche di relazione.

Il gruppo di lavoro, guidato dal Dottor Alessio Sandalo e dal Dottor Andrea Robotti, risponderà con proposte concrete alle problematiche d’integrazione e del diritto di accesso alle cure egualitario.

I contenuti verranno riproposti sotto forma di pubblicazioni, video, blog o con altri mezzi che saranno ritenuti idonei attorno all’obiettivo primario di elaborare una serie di “linee guida” che siano in grado di influenzare politiche future sul tema.


Chi può partecipare?
Il laboratorio è destinato a cittadini italiani, stranieri, operatori sanitari e alle associazioni di mediazione interculturale.


Dove si terranno gli incontri
Gli incontri avverranno presso il Centro Interculturale della Città di Torino in Corso Taranto 160. Per le informazioni generali visita il sito www.comune.torino.it/intercultura oppure telefona al numero 011 4429702 / 011 4429710

Sono previsti 10 incontri settimanali, il mercoledì dalle 18:30 alle 20:00, dal 08/01/2014 al 12/03/2014.  La quota di partecipazione è di 35€.


Informazioni ed iscrizioni
Per iscriverti scrivi via e-mail all’indirizzo robotti.andrea@gmail.com o telefona al numero 3389985736 (ore serali) entro il 6 Dicembre 2013. Per maggiori informazioni sul laboratorio e sulle attività dell’associazione scrivici: progetto.h.story@gmail.com

SCARICA IL VOLANTINO >

progettoHstory H.story
Verso una sanità ecologica. Le parole, gli ambienti e le risorse per un sistema sostenibile. https://t.co/pUXuTwXjcI via @istud_it