La Medicina Narrativa: narrare e narrarsi per un’assistenza di qualità

Il prossimo 20 maggio, si terrà un seminario gratuito organizzato dallo psicologo responsabile dell’area di psicologia del day hospital oncologico della USSL 15 “Alta Padovana”, il Dott. Luca Riccardi, e dalla Fondazione Altre Parole ONLUS, una fondazione per l’umanizzazione delle cure in oncologia.
Questo il link dell’evento, che è aperto a tutti gli operatori sanitari e si terrà a Montegrotto Terme (PD).

Il seminario è rivolto al personale sanitario:
Medici
Infermieri
Psicologi
Counselor
Operatori Socio Sanitari

Dalle 18.00 alle 19.00 si terrà un incontro col Prof. Sandro Spinsanti per la presentazione del suo ultimo libro “La medicina vestita di narrazione” e a seguire “Calici Narrativi” un aperitivo gratuito con il Prof. S. Spinsanti, la Dott.ssa N. Cavalli ed il Dott. F. Gaion, moderatore il Dott. Luca Pinzi.

Per partecipare all’evento scrivere a profonditabenessere@gmail.com

locandina-narrativa

 

Pubblicato in H.story, medicina narrativa | Contrassegnato , , | 2 commenti

2 risposte a La Medicina Narrativa: narrare e narrarsi per un’assistenza di qualità

  1. Iole repici scrive:

    Sono volontaria Avulss. Il mio gruppo svolge con regolarità servizio presso il reparto di neuropsichiatria di un grande ospedale. Negli incontri, sia individuali che di gruppo, l’attività prevalente diventa il racconto di vita, la storia. Nei miei appunti, che sistematicamente registro, trovo pezzi di vita, problemi irrisolti …spesso i protagonisti ritornano,ci rivediamo. La storia continua… si ricomincia. Ho sempre pensato che ogni racconto potesse essere utilizzato per meglio chiarire il caso clinico dei vari soggetti, per cogliere disagi e personalizzare interventi. Per caso, in questo sito, trovo una conferma a cio’. Ma,sicuramente, è un lavoro che necessita una formazione specifica, per evitare dannose forme di improvvisazione.

    • Manuela Ciancilla scrive:

      Grazie Iole per il tuo contributo, per noi significa molto perché ci permette di continuare con il nostro operato sapendo che i nostri messaggi non sono vani. Come giustamente riporti tu in chiusura l’aspetto formativo è fondamentale. Ad oggi in Italia grazie a realtà importanti è possibile avvicinarsi alla Medicina Narrativa sotto questo aspetto. Anche se piccoli, dei passi in avanti li stiamo facendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

progettoHstory H.story
Verso una sanità ecologica. Le parole, gli ambienti e le risorse per un sistema sostenibile. https://t.co/pUXuTwXjcI via @istud_it