Nasce a Ferrara la Slow medicine

Dopo l’intervista di cui vi abbiamo parlato ieri, siamo qui oggi a segnalarvi un altro articolo interessante pubblicato sempre su L’Espresso.

Il prossimo 29 giugno a Ferrara nascerà un movimento dal nome Slow Medicine, il quale si propone di combattere il modus operandi della medicina di oggi privata del dialogo tra i malati e i dottori per “sostituirlo con interventi medici spesso sproporzionati rispetto ai benefici, a volte potenzialmente rischiosi per la serenità del paziente e di non dimostrata efficacia per la salute.” Lo scopo è quello di avviare un movimento culturale che porti ad un cambiamento radicale all’interno di quello che è il rapporto medico-paziente che spesso è improntato più su tecnicismi che sul rapporto umano.

La Slow Medicine si pone quindi a supporto di alcuni dei fondamenti della Medicina Narrativa. Qui potete scaricare il file pdf dell’articolo pubblicato su L’Espresso.

Pubblicato in medicina narrativa, ospedali italiani | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

progettoHstory H.story
Verso una sanità ecologica. Le parole, gli ambienti e le risorse per un sistema sostenibile. https://t.co/pUXuTwXjcI via @istud_it